Recensioni – n.2

172

Le recensioni di Terra Incognita, a cura della redazione

Volume 2

trajnaCarlo M. Trajna
Il Modello Psicotemporale
Edizioni Istituto Gnosis, 84 pagg.

Chi ha detto che i fenomeni paranormali legati alla sfera psichica non possono essere misurati?
Chi ha affermato che essi non siano riproducibili in laboratorio e che siano indimostrabili?
Questo splendido testo dell’Ing. Carlo M. Trajna, tecnico al punto giusto nel linguaggio, svela la fisica che sottintende molti dei fenomeni psichici, come la telepatia e la telecinesi, presentando al pubblico più esperto equazioni e diagrammi a sostegno della propria tesi; i cosiddetti fenomeni paranormali esistono anche se sono falsificabili dagli esseri umani attraverso la frode. Questo testo è la pietra miliare attorno al quale ruotano le più recenti scoperte della scienza e della fisica quantistica. Il tempo non agisce su di un unico piano e le dimensioni esistenti sono innumerevoli. Tutti gli appassionati ed i ricercatori dell’ignoto, siano essi scienziati o meno, dovranno conoscere a menadito  questo incredibile studio scaturito dall’arguzia e dall’invincibile curiosità che, tra mille difficoltà, ha contraddistinto l’ing. Trajna regalando alla scienza moderna un novello Albert Einstein. Lo studio pubblicato dall’ Istituto  Gnosis nel 1992 è oggi quasi introvabile ma sarà presto disponibile online proprio sulle pagine di Terra Incognita Magazine grazie alla gentile concessione dell’autore. Sono forse davvero pochissimi i libri in grado di cambiare la nostra concezione di vita sulla terra; il volume di Trajna è certamente uno di questi.

tompkinsPeter Tompkins
La Vita Segreta della Natura
Edizioni Mediterranee, 192 pagg.

Possiamo accostare all’incredibile lavoro di Carlo M. Trajna questo libro, pubblicato postumo in Italia, del compianto ricercatore Peter Tompkins. Come nel classico La Vita Segreta delle Piante, anche in questo volumetto Tompkins esplora il lato meno conosciuto della scienza naturalistica, sempre occultato a causa della sua empatia con l’esoterismo e l’alchimia. Partendo dal controverso episodio delle sorelle Wright, che avrebbero fotografato fate e spiriti del bosco, Tompkins getta la sua attenzione sulle affermazioni di alcuni chiaroveggenti legati alla Società Teosofica ed alla storia contemporanea, come Annie Besant, che videro e descrissero con dovizia di particolari, elementi degli atomi oggi ufficialmente riconosciuti dalla scienza chimica. Con Tompkins avremo la percezione che il nostro mondo non sia assolutamente l’unico possibile.

monasteriMario Balocco
La Magia nei Monasteri
Edizioni L’Età dell’Acquario, 304 pagg.

Nella calma irreale dei monasteri medievali, la tradizione ermetica di origine egizia fu mantenuta in vita da monaci e mistici con pratiche taumaturgiche ed incessanti preghiere.  Schiere angeliche e demoni infernali accompagnarono studi segreti sulla conoscenza di un mondo superiore; di una dimensione sconosciuta vicina, secondo la concezione umana, alla sfera divina. Un libro, questo di Mario Balocco, che riconosce finalmente il ruolo importantissimo, non solo in ambito religioso, avuto dai monasteri europei nei secoli bui. Un nuovo punto di vista che cambierà radicalmente la concezione storica della comunità monastica medievale che ricorda molto la funzione dei tanti monasteri asiatici, primi tra tutti quelli del Tibet, arche che hanno custodito per secoli segreti innominabili e scoperte irripetibili.


renumalUmberto Carmignani, Giovanna Bellini

Runemal
Edizioni L’Età dell’Acquario, 464 pagg.

Un misterioso alfabeto lasciato dagli Dei nordici alle antiche popolazioni indigene, è giunto sino a noi. Come nell’antica lingua ebraica, anche attraverso i caratteri runici sarebbe possibile vaticinare il futuro, un futuro che, nella Seconda Guerra Mondiale, le legioni nere di Adolf Hitler credettero di aver scorto chiaramente.
Con Runemal i suoi autori, Carmignani e Bellini, hanno voluto coinvolgere il lettore nell’interpretazioni di tutte le tradizioni sacre del mondo, passando dal culto della Dea Madre che tanto affascinò Marija Gimbutas, agli antichi Rig Veda, nell’intento di comprendere ciò che regola la crescita interiore e l’elevazione della spiritualità umana. Allora perché non immergersi in questa splendida avventura?
Sarà per tutti un viaggio affascinante nel più complesso e completo studio sul significato delle ricchezze donate dalle antiche divinità a tutti gli esseri umani, che oggi possono essere recuperate, comprese ed utilizzate per il benessere di tutti gli abitanti del pianeta Terra. Consigliamo questo volume soprattutto per l’onestà e la serietà della sua trattazione, una lettura assolutamente irrinunciabile.

triplici_cinteMarisa Uberti, Giulio Coluzzi
I Luoghi delle Triplici Cinte in Italia
Prefazione di Roberto Volterri
Edizioni Eremon, 320 pagg.

Uno strano graffito presente ovunque in Italia, presso monasteri, chiese e basiliche, stuzzica la curiosità e l’interesse di due validissimi ricercatori. Si tratta del simbolo esoterico de La Triplice Cinta, spesso associato ai Templari ed agli arcani misteri che ne hanno accompagnato ascesa e distruzione.
Da dove proviene questa simbologia?
Quale è il suo significato e perché la ritroviamo praticamente ovunque?
Un’indagine archeologica ben concepita, un compendio di quasi tutte le triplici cinte note in Italia; un saggio assolutamente indispensabile alla comprensione di quel segreto di cui i Cavalieri dell’Ordine del Tempio furono i depositari.
Perché questo simbolo compare nelle prigioni francesi dove questi uomini furono torturati, tenuti prigionieri ed uccisi?
Quale verità si tentò loro di estorcere?
Ebbe forse a che fare quell’enigmatico segno?
Questo libro è dedicato in particolare a quanti cercano di comprendere le motivazioni della terribile sorte toccata ai leggendari Cavalieri. Forse come rilevato da Alfredo M. Barbagallo nel suo testo San Lorenzo ed Il Santo Graal, non è un caso che nella basilica di S. Lorenzo fuori le mura a Roma si trovi incisa una triplice cinta; in fondo qui alla fine del XIX secolo fu scoperto il Santo Graal…