Recensioni – n.10

239

Le recensioni di Terra Incognita, a cura della redazione

Volume 10

Giovanni Tomassini
Il Segreto di Hiram
Atanor, 80 pag.

Quale segreto custodiva Hiram, il geniale architetto che edificò il Tempio di Salomone? Per quale motivo si fece uccidere pur di non rivelarlo ai suoi infidi apprendisti?
Se la costruzione di un tempio nell’uomo significa amplificare lo spirito umano verso il divino, allora questo testo è la vera chiave del tempio. Scoprire il segreto celato da Hiram può risultare un percorso arduo ma anche rivelatore. Ognuno di noi cova in sé stesso il germe del divino ma pone attenzione all’effimero e al superficiale. Questo testo, sebbene spieghi l’applicazione di un metodo teorico geometrico all’atto costruttivo di cattedrali e chiese varie, espone in realtà il massimo livello di consapevolezza della partecipazione umana al tutto che lo circonda e che lo avvolge.
Senza esitazione consigliamo questo breve testo che dice, senza giri di parole, esattamente ciò che è chiamato a dire. Davvero un piccolo capolavoro.

Sabina Marineo
Prima di Cheope: le Origini
Nexus Edizioni, 240 pag.

Sabina Marineo è una vecchia conoscenza di Terra Incognita. Già autrice del noto saggio L’Eresia Templare, ha intrapreso senza deludere un viaggio alle origini della civiltà umana, laddove molti studiosi accademici temono di spingersi. Chi furono e da dove vennero gli antichi sovrani egizi dell’era predinastica? Quanto non conosciamo della storia egizia più antica e quanto sono attendibili i miti e gli storici che li citano? Cosa era contenuto negli antichi documenti distrutti in secoli di guerre e saccheggi?
Queste e molte altre domande sono un pretesto più che sufficiente per leggere questo testo illuminante, oggi che la concezione che abbiamo del nostro passato sta lentamente ma inesorabilmente mutando il suo percorso. Un ottimo insegnamento arriva da tempi remoti per le nostre generazioni future.
Da non perdere assolutamente.

Davide Busato
I Serial Killer della Serenissima
Helvetia Editrice, 176 pag.

Quando si visita la città lagunare di Venezia, si percepisce tutt’attorno un’aura magica ma inquietante. Si tratta probabilmente del fatto che lo stesso luogo, ammirato ogni giorno da migliaia di turisti, fu teatro di efferati omicidi, tanto cruenti da rimanere negli archivi storici. I supplizi, poi, per i reo confessi furono davvero atroci e aggiunsero altro sangue a quello già versato.
Davide Busato, giovane e valente storico, ha voluto addentrarsi in questo mondo fatto di antichi serial killer che nulla avrebbero da apprendere da quelli odierni. Scopriamo allora che l’indagine storica può divenire un incubo raccapricciante ma anche un’incredibile avventura alla scoperta di documenti unici nel loro genere. Un’inchiesta ai limiti della psiche umana volta anche a coloro che sostengono che certe cose un tempo non accadevano.
Un contesto storico speciale per un tour decisamente insolito della città romantica per eccellenza. Una guida da tenere sempre in tasca se si visita la Serenissima.

Walter Kafton-Minkel
Mondi Sotterranei
Edizioni Mediterranee, 384 pag.

Solo un antropologo culturale poteva scrivere un volume tanto affascinante e prezioso. Kafton-Minkel regala ai propri lettori una panoramica totale sulle credenze e le tradizioni folcloristiche che da secoli veicolano l’esistenza di un mondo sotterraneo abitato da esseri superiori che nel corso delle epoche avrebbero visitato l’umanità in superficie donando la conoscenza e la civiltà. E’ con questo genere di miti che si confronta l’autore giungendo con spirito critico al cuore di un momento cruciale della storia umana: la Seconda Guerra Mondiale, quando i Nazisti enfatizzarono tali leggende allo scopo di generare un’ascendenza mitica a quella che chiamavano razza ariana di cui erano convinti di far parte. Un libro ben scritto e documentato, un testo assolutamente imprescindibile per chiunque voglia intraprendere una seria ricerca sui mondi sotterranei, da Agarthi alla teoria della Terra Cava. Assolutamente consigliato!

Stefano Ferri
Moneta Augusta
Espera srl, 184 pag.

La monetazione romana è un vero rompicapo, ma anche un aspetto fondamentale per la storia e l’archeologia del periodo più florido della storia occidentale. Stefano Ferri, archeologo che da vent’anni lavora con la Soprintendenza Archeologica di Roma, ha realizzato questa piccola guida, corredata di numerose immagini esplicative e di un testo chiaro fruibile persino da chi di numismatica antica non capisce nulla. Se avete intenzione di visitare un museo che esponga nella sua collezione anche monete provenienti dall’epoca augustea, non potete assolutamente uscire senza questo agile manuale nella borsa. Questo libro fa parte della nuova collana Orditur ab ovo pubblicata da Espera Libreria Archeologica, oggi con sede all’interno del Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini di Roma.

Lucio Schina
La Tela degli Dei
Edizioni Progetto Cultura, 144 pag.

Un romanzo splendido scritto da un antropologo che collabora con la Soprintendenza Archeologica di Roma, un volume ingegnoso degno del precedente Diario di un Antropologo, un libro avvincente che esalta le qualità di questo giovane ricercatore. Sullo sfondo una sensuale pittrice dal nome antico, Eva, e uno scrittore che non trova più la sua ispirazione. Ma è la tela degli dei la vera protagonista, come una porta sui mondi si aprirà sul tempo e sullo spazio sconosciuti. Un’appendice a margine del volume, spiegherà al lettore tutti i segreti della porta che ha ispirato il romanzo: la porta alchemica di Piazza Vittorio a Roma, una finestra sul passato realmente esistente e troppo spesso dimenticata. Un libro geniale con una trama ottimamente orchestrata.