Editoriale n.17 – Luglio 2009

253
di Alessandro Moriccioni
 
vecchiositoDopo tre anni il nostro sito cambia volto. Cambia la grafica con cui si presenta, cambiano i colori, cambia il linguaggio con cui è costruito e soprattutto aumentano i suoi contenuti. Da una parte perché sono maggiori i contributi esterni apportati al nostro magazine attraverso la collaborazione di autori sempre nuovi reclutati anche tra i nostri affezionati lettori (questo per cercare una sempre maggiore vicinanza con il nostro pubblico).
Dall’altra parte, perché si aggiungono certe funzioni multimediali, come i filmati esplicativi di “sezione”, che guidano  la navigazione, e la nostra serie di documentari Terra Incognita – Gli Enigmi della Storia a suggellare un maggiore impegno nel campo della ricerca storica e archeologica indipendente. Si tratta in fondo di rinnovare un impegno preso con la fondazione di Terra Incognita Magazine nel Gennaio del 2007, un impegno che ci teniamo a mantenere sottolineando il nostro sforzo nel creare un ponte tra la “vecchia scuola” e l’archeologia dei giovani ricercatori, finalmente orientata a mettere in discussione gli inutili dogmi imperanti, ma che non deve assolutamente dimenticare i metodi consolidati del settore. Quello che cercheremo di realizzare è dunque un sito alla portata di tutti capace di rispondere a qualche domanda e di porne molte altre soprattutto laddove nessuno ne fa. Tutto questo per non perdere di vista le lacune di cui è colma la nostra conoscenza del passato dell’umanità, nella speranza di poter soddisfare il lettore quel tanto che basta per spingerlo ad una nuova avventura nel campo della ricerca storica.
Quindi, come sempre, vi invitiamo a restare con noi e a seguirci in questo nuovo viaggio perché quando il mito diviene archeologia, la ricerca si trasforma in avventura. Benvenuti a Terra Incognita!