Editoriale n.11 – Luglio 2008

172

di Alessandro Moriccioni

Eric Frattini
Eric Frattini

Scivolando con lo sguardo sui fornitissimi scaffali delle librerie, anche in Italia capita non di rado di cogliere, anche per un solo momento, il titolo di un libro che, chissà per quale motivo inconscio, risveglia in noi un’immediata attenzione.
E’ ciò che ci è accaduto con il volume “L’Entità”, un testo sui servizi segreti papali e sulle cospirazioni e gli intrighi che hanno accompagnato la storia dello Stato Vaticano dal 1566 ad oggi, e che è appena stato pubblicato nel nostro Paese. Autore di questo inconsueto volume, tradotto in oltre 16 paesi diversi, è un giornalista spagnolo molto conosciuto in patria e che finalmente, dopo aver ottenuto un ottimo successo nel mondo, ad oltre quattro anni dalla pubblicazione del suo testo e 250.000 copie vendute in Spagna, ne regala una versione aggiornata al pubblico italiano grazie al coraggio editoriale dimostrato dalla Fazi Editore.
Eric Frattini ha scritto un vero e proprio esempio di saggio storico, senza i commenti ai quali si lasciano andare molti professionisti della storia. Ci ha così coinvolto nel suo mondo dello spionaggio al quale ha dedicato una buona parte delle sue opere. Ha infatti scritto ben venti libri, tra saggi e romanzi, nei quali l’intelligence ricopre sempre un ruolo importante.
Con grande cordialità e gentilezza ha concesso, in esclusiva per Terra Incognita, un’intervista molto interessante.
Abbiamo dunque il piacere d’introdurre in Italia un grande autore e storico contemporaneo, esperto di intelligence a livello mondiale, che siamo sicuri susciterà grande interesse da parte del pubblico italiano del quale è anche un po’ parente…