L’uomo che suggerì al Papa – Intervista a Vasile Droj

362
Vasile Droj

Nei primi anni novanta, un ricercatore laico si presentò in Vaticano con una serie di proposte e con il proposito di aiutare la Cristianità a risollevarsi dalla crisi dei valori che stava attraversando. Sin dal 1978 Karol Józef Wojtyla, meglio conosciuto con il nome di Giovanni Paolo II, stava rivoluzionando la religione cristiana e il mondo intero. Le proposte del misterioso ricercatore furono annotate dai segretari papali ed inserite nel programma che avrebbe dovuto essere attuato dal Papa negli anni del suo pontificato. Questa è la vera storia dell’uomo che, senza la luce dei riflettori, avrebbe suggerito alcune delle riforme cristiane dello scorso secolo.